L’UMBRIA AL SALONE DEL GUSTO – TERRA MADRE 2014: DAL 23 AL 27 OTTOBRE IN VETRINA A TORINO I SAPORI E SAPERI UMBRI

conf_-stampa-1-620x400

(aun) – perugia, 20 ott. 014 – L’Umbria proporrà anche quest’anno al Salone del Gusto-Terra Madre quanto di buono e bello offre, presentando la qualità delle sue produzioni e vocazioni alla vetrina mondiale di Torino, dal 23 al 27 ottobre. Sarà uno stand di oltre 90 metri quadrati allestito dalla Regione Umbria insieme a Slow Food, negli spazi del LingottoFiere, a ospitare attività, degustazioni e laboratori con abbinamento di vini e olii del territorio: in tutto 31 eventi, con molte novità. Il programma delle iniziative è stato presentato stamani a Palazzo Donini dall’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, e dal presidente regionale di Slow Food, Sergio Consigli.

“Il Salone del Gusto – ha detto l’assessore Cecchini, che sarà a Torino giovedì 23 nella giornata inaugurale – rappresenta la più importante manifestazione mondiale per far conoscere e promuovere i prodotti della nostra terra e la nostra enogastronomia, un valore aggiunto del nostro territorio. Nello stand umbro, punto di riferimento per tutti i produttori dell’Umbria, si presenteranno le buone pratiche di produzione, i risultati di chi ricerca e innova, ma anche l’Umbria immortalata dagli scatti del pluripremiato fotografo statunitense Steve McCurry e l’arte di Alberto Burri, guardando al 2015, in cui celebreremo il centenario della nascita del grande artista”.

“Siamo convinti – ha aggiunto – che la partecipazione dell’Umbria, resa possibile dal contributo della Regione in sinergia con Slow Food, con la collaborazione degli altri soggetti che animeranno le cinque giornate della nostra presenza, anche quest’anno sarà coronata dal successo di visitatori e di consensi ottenuti nella precedente edizione, due anni fa, con ricadute positive anche per il settore turistico”.

Filo conduttore del Salone del Gusto-Terra madre 2014 è “l’agricoltura familiare e i piccoli produttori e dunque l’Umbria può mettere in gioco le migliori carte” – ha rilevato il presidente di Slow Food, Consigli. “Il messaggio che vogliamo trasmettere è quello dell’ottima qualità delle produzioni, anche attraverso le esperienze di famiglie al ‘top’ della qualità per quello che hanno saputo ricavare dalla nostra terra”. Tra le storie che saranno raccontate, quelle di una famiglia umbra che ha portato in Olanda la conoscenza dei prodotti umbri e dei Presìdi Slow Food, mentre lo chef stellato Paolo Trippini racconterà i cinquanta anni di attività del locale di famiglia.

Ai visitatori del LingottoFiere, a testimoniare come innovazione e tradizione si intreccino, sarà fatta gustare la “farsiccia”, la salsiccia a base di farro Dop di Monteleone di Spoleto. Debutterà in prima mondiale il settimo Presidio Slow Food dell’Umbria, il “Vinsanto affumicato dell’Alto Tevere”, proposto in una cena (domenica 26) con i dolci della tradizione. Venerdì 20, lo stand umbro proporrà la degustazione della “coratella di Jacopone”, tratta da una ricetta del poeta nato e vissuto nel Duecento a Todi.

Sono previste degustazioni/laboratori della birra artigianale umbra, mentre vini e olii verranno presentati nell’ambito di tutte le degustazioni. Olio e olivi saranno al centro anche di un incontro che si terrà alle 11 di venerdì 24 nello stand regionale, dove verrà presentata una ricerca del Cnr, il Centro nazionale delle Ricerche, sugli olivi millenari dell’Umbria. Con una curiosità che verrà svelata nei suoi dettagli in quell’occasione: è in Umbria l’olivo più vecchio del mondo.

Tra i prodotti che verranno fatti conoscere al Salone del Gusto, si va dalla nociata – unico torrone umbro – al Cicotto di Grutti, dalla Fava Cottora allo Zafferano di Cascia, dalla roveja alla fagiolina del Trasimeno. Non mancheranno consigli utili per le famiglie, soprattutto in tempi di crisi, quali quelli che potranno essere scambiati nella cena in programma sabato 25, per una cucina “antispreco”.

Allo stand dell’Umbria sono attesi anche quest’anno visitatori illustri, quali i presidenti di Slow Food di Italia ed Europa e lo scrittore Luis Sepulveda.

Clicca qui sotto per vedere il PROGRAMMA DELL’UMBRIA AL SALONE DEL GUSTO TERRA MADRE 2014

Programma Umbria al Salone del Gusto 2014 x web

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...